Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2016

In sosta nel posto riservato ai diversamente abili

Immagine
BORGO VAL DI TARO. Parcheggio riservato agli invalidi ma occupato da un incivile: per i disabili della valle, come un po’ in tutta Italia, è una sfida anche il parcheggio.. La foto scattata da A. Signorini documenta una situazione sempre più difficile per chi ha (o avrebbe) il parcheggio riservato. 
L’automobile fotografata nel parcheggio del Conad (in sosta nel posto riservato ai diversamente abili) è della Società pubblica Montagna 2000 S.p.A. (scritta sulla portiera).


Subito l'intervento del Presidente commissione di Controllo Montagna 2000 S.p.ABuonasera, ho visto il post riguardante il "parcheggio" di un mezzo della società Montagna2000. Ho già provveduto ad informare il Direttore. Verranno presi provvedimenti, sia perché non succeda più che riguardo a chi ha compiuto il gesto.
Ringra
zio per la segnalazione."
Davide Riccoboni - Sindaco di Albareto - Presidente commissione di Controllo Montagna2000

Gli avvallamenti scomparsi.

Immagine
I Bloggers cretini e vigliacchi rispondono al Capogruppo della opposizione di Borgotaro Il ruolo del consigliere di opposizione è importante quanto quello di maggioranza. Chi siede in minoranza ha il compito di vigilare sull'operato di chi amministra, di dare suggerimenti e anche aiuti, se necessario, nell'interesse della collettività. Non si può giustificare un atteggiamento di passività o, al contrario, di villana e inconcludente aggressività. Se è vero che la maggioranza ha il dovere morale di ascoltare e favorire la partecipazione di chi rappresenta comunque una fetta della popolazione, è altrettanto vero che chi NON governa deve creare le condizioni di dialogo e di ascolto. Deve giocoforza adeguarsi al ruolo di comprimario, di attore non protagonista ed escogitare strade e metodi per essere ascoltato.
A qualche mese dalle elezioni questa azione non sembra fare parte delle priorità dell'attuale addormentata, inesistente e inerte minoranza di centro destra. Questi soggett…

Castello di Belforte

Immagine
Il Castello di Belforte di Borgo Val di Taro Posto proprio in cima al monte che ospita la *Villa il castello di Belforte oggi non è altro che poche misere mura rimaste della cinta rettangolare esterna ed un pozzo circolare riportato visibile grazie alla ristrutturazione eseguita dai pazienti e volonterosi abitanti del paese. Il diroccamento totale deriva dal fatto che è comunque rimasto nel corso della sua storia posteriore al 1800 un edificio morto, l’aver subito traumatici momenti di abbandono ha offerto pietre sottratte dagli abitanti della zona per le costruzioni o rifacimenti di case.


Storia; Il Castello fu fatto costruire dal Comune di Parma in guerra con i pontremolesi nel XII secolo in zona strategica per il controllo delle vie verso la Lunigiana. Nel 1247 fu conquistato dall'imperatore svevo Federico II. Segue un periodo di podestà annuale assegnata da Parma alle famiglie Rossi e Sanvitale. dal 1323 al 1648 fu feudo della famiglia Sanvitale. Nel 1733 ai marchesi Dalla Ro…

Borgo Val di Taro - Via l’amianto ma con i ragazzi in classe

Immagine
Tensione al “Borgo”, studenti e genitori hanno paura. Borgo Val di Taro – Da lunedì 19 settembre partono i lavori di rimozione di materiali contenenti amianto nella Ex Ceramica (a 10 metri dalla scuola di San Rocco) ma gli studenti resteranno in classe. Il servizio Prevenzione e sicurezze negli Ambienti di Lavoro dell'AUSL ha disposto misure di protezione mollo rigorose. 
A far scattare l’allarme è stata però la mail con la quale Il Dott. Franco Roscelli, responsabile del Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro, chiede al Dirigente scolastico dell'istituto comprensivo di Borgo Val dl Taro Dott. Claudio Setti di "TENERE LE FINESTRE CHIUSE".  Con i possibili rischi di sgretolamento del materiale e la successiva dispersione in aria di polveri di cemento amianto sappiamo tutti che non è sufficiente chiudersi dietro a finestre per scongiurare il pericolo. Le polveri di amianto, respirate, provocano l’asbestosi, nonché tumori della pleura, ovvero il mesotelioma p…

Ex Ceramica Borgotaro, Rimozione dl materiali contenenti amianto

Immagine
CON TUTTA L'ESTATE A DISPOSIZIONE VANNO A TOGLIERE L'AMIANTO A SCUOLA INIZIATA.

Il Dott. Franco Roscelli, responsabile del Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro, chiede al Dirigente scolastico dell'istituto comprensivo di Borgo Val dl Taro Dott. Claudio Setti di 
"TENERE LE FINESTRE CHIUSE" (!)



Roccamurata (english)

Immagine
Latest surveys reveal that Roccamurata (333msl ) can still boast 14 all-year round residents. There isn't really much to say regarding its history though. Memories more than else. Memories of a bygone era; Memories of its railway workers and their afterwork activities, the sound of the steps twirling on the tiny village dancefloor to the joyful notes of the accordion that smothered the cricket's song on those long summer evenings ; memories of the cheering or deprecation from the bowling matches played alongside the railway tracks ; memories of the old 'Trattoria' by the level-crossing (the only one that remains to this day on the line towards the big cities). A hamlet that has seen its better days, way before the tears and the farewells brought on by the departing of loved ones emigrating to unknown until then countries, and the rejoicing and celebration at their return from the States, a breif stay, to take part in those village summer 'Feste'. They'd come …

Gorro

Immagine
Se la saggezza sta nel mezzo, Gorro è al posto giusto, a metà tra le altre due frazioni di Roccamurata e Belforte: 542 metri d’altitudine. Non abbiamo trovato dati attualizzati sui residenti; ma quarant’anni fa erano ben 110. Un dato che fa nostalgia. È un posto magico. Brullo, selvaggio e affascinante. Parole forti. Eppure avete mai provato ad ammirare quella montagna ofiolitica incombente che si tinge di blu nelle notti limpide di luna piena? Il Groppo scabro e aspro sembra la location d’un film di preistoria tra dolmen, danze intorno a falò e cerchi magici; il set d’un vecchio western che nessuno farà più; il palco naturale d’un concerto rock notturno con luci abbaglianti che nessuno organizzerà mai per i costi troppo alti d’un palcoscenico lontano dalle grandi vie di comunicazione e del richiamo turistico di massa. Però c’è. Prezioso nella sua orrida bellezza. E quei pochi privilegiati che lo conoscono non possono non subirne il fascino, apprezzandolo anche in modo inconsapevole.…

Borgotaro - 60.000 euro di affitto per la sede del Comune. Sprechi della casta.

Immagine
i Borgotaresi spendono 60.000 € all'anno per pagare l'affitto della sede comunaledi Martina Delnevo
Chiedere è lecito, rispondere è cortesia. 
Vi assicuriamo che non sono per nulla cortesi. 
Non per accusare, ma per informarvi.
Abbiamo uno strumento in più per dire che la giunta Rossi spreca denari. 
Tutti voi saprete che il palazzo che ospita la sede comunale non è di proprietà del Comune. 
Palazzo Manara è di proprietà del Pio Istituto Manara cui, l’amministrazione comunale e quindi i cittadini di Borgo Val di Taro, versa ogni anno una somma pari a 60.000 euro circa. (80.000.000 di lire in epoca più antica) (solo di affitto) 
Questa situazione si protrae da decenni. 
Ora, facendo due semplici operazioni aritmetiche, si può facilmente capire che per il periodo in cui la giunta Rossi ha operato sul territorio Borgotarese, ha sprecato circa 300.000 euro in 5 anni. 
Dato che, questa amministrazione si è autoproclamata il nuovo che avanza, a nostro avviso, in 5 anni, avrebbe potuto trova…

Gli sprechi del Comune di Borgotaro

Immagine
l'ASP mantenuta dal Comune. 439.990€ solo in questi 5 anni.di Martina Delnevo
Vi sentite pecore?
Un ente pubblico che paga l’affitto, la gestione dell’ufficio turistico, la gestione della biblioteca e tutte le utenze ad un altro ente pubblico è qualcosa che non torna.
Tanto più in tempo di risparmi per la spesa pubblica, anzi di “spending rewiew” per chi non riesce a usare l’italiano.
Per revisione della spesa (in inglese spending review), si intende quel processo diretto a migliorare l'efficienza e l'efficacia della macchina pubblica nella gestione delle risorse economiche, attraverso la sistematica analisi e valutazione delle strutture organizzative, delle procedure di decisione e attuazione, dei singoli atti all’interno dei programmi, dei risultati.
L’attività di revisione della spesa si pone tre obiettivi:
-la modernizzazione dei processi di spesa pubblica,
-il contenimento dei costi, 

-il miglioramento della qualità dei servizi pubblici offerti ai cittadini.

Ecco, a Borgot…

BORGOTARO, il gestore dei parcometri ringrazia i partiti. 1.300.000€ in 10 anni.

Immagine
Centrodestra e centrosinistra uniti per farvi pagare anche l'aria che respirate.di Martina Delnevo 
La non trasparenza dell’amministrazione e il continuare a ignorare completamente la volontà dei propri cittadini è ormai divenuta una prassi nel nostro comune.
Giusto appena prima delle elezioni, l’attuale consiglio comunale (partiti di minoranza compresi) ha deciso di RINNOVARE L’AFFIDAMENTO DELLA  GESTIONE DEI PARCHEGGI A PAGAMENTO (RIGHE BLU); Nell’anno 2016 si pensa ad una convenzione di durata DECENNALE.
Lista delle “giustificazioni” utilizzate dall’amministrazione:
“tale servizio ha condotto a dei risultati particolarmente positivi manifestando tutta la sua funzionalità in termini di strumento di regolamentazione della sosta”.
“L’Amministrazione intende confermare il prosieguo del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento” “CONSIDERATO di dover ricavare l’importo della convenzione attraverso l’analisi dei proventi derivati annualmente dalle ultime gestioni, cioè i soldi che i …

La Buona Scuola di Renzi e Giannini, caos nelle scuole

Immagine
La 'Buona  Scuola' di Renzi-Giannini aveva promesso la fine della supplentite: il piano di assunzioni straordinario, la mobilità e poi il concorso scuola 2016 avrebbero dovuto assicurare finalmente il funzionamento delle istituzioni scolastiche senza (o con un minimo e fisiologico) ricorso al meccanismo delle supplenze annuali. Sulla versione digitale de Il Corriere della Sera è stato pubblicato un intervento che ha riportato i dati possibili sulla 'supplentite': secondo i sindacati si parla di 100.000 supplenze annuali, mentre il Miur gioca a ribasso rilasciando il dato di 90mila. Certo, lo stesso governo Renzi aveva dichiarato che la supplentite non si cura in un anno, ma i dati sono sicuramente più alti delle previsioni. A cosa è dovuto questo dato particolarmente 'preoccupante' sul fronte delle supplenze 2016/2017? Si tratterebbe dell'alto tasso di bocciature al concorso scuola 2016 e dei ritardi nella pubblicazione delle graduatorie (e dell'intera …

Amianto nella palestra a Borgotaro

Immagine
La scuola di San Rocco di Borgotaro è a 2 passi dal CAMPO SPORTIVO "B. CAPITELLI" Via Manara che è stato dichiarato “molto pericoloso” (livello 2) dalla Regione Emilia Romagna per l’alta percentuale di amianto libero nell’aria.
E’ inaccettabile che il Comune non si faccia carico della bonifica per tutti gli edifici pubblici ma in primis per i campi sportivi e gli edifici adiacenti alle scuole, dove gli studenti sono più a rischio per la prolungata latenza delle patologie correlate.
E’ stato bandito dal nostro Paese da più di vent'anni, ma l’amianto continua a uccidere. Lo continuiamo a ripetere al nostro Sindaco Diego Rossi che invece da priorità ad altro e manco ci caga. Basterebbe un po’ di buon senso per tutelare la salute nostra e dei nostri figli magari rinunciando per qualche anno alle manifestazioni letterarie, feste, viaggi dei comunali all'estero ed a consulenze inutili.